Ricerca perdite d acqua Napoli: idee pratiche per risolvere il problema.

21/07/2022

Le perdite idriche

Spesso, soprattutto i vecchi immobili , sono teatro di perdite idriche poichè le tubazioni dell’ acqua, nel corso degli anni,  possono sviluppare anermeticità. Tuttavia tali perdite possono essere anche causate da alcune modifiche costruttive all’ abitazione.La perdita d’acqua in casa può provenire da un tubo interrato sotto il pavimento oppure passante in un muro. In entrambi i casi è importante non sottovalutare il problema poichè, con il passare del tempo,  anche una semplice e piccola perdita potrebbe trasformarsi in un danno considerevole. In conseguenza di ciò, infatti, possono verificarsi allagamenti, infiltrazioni, cedimenti e frane, che minano la sicurezza abitativa e sono pericolose per la salute oltre a provocare ingenti danni economi  per la sistemazione dei pavimenti, delle murature e in generale della struttura della casa.

Dunque, l’individuazione tempestiva della perdita d’acqua è fondamentale per evitare consistenti esborsi economici, danni a strutture e impianti e garantire un elevato grado di vivibilità a un’ abitazione o a qualsiasi immobile.

Solitamente le perdite si  verificano con maggior frequenza nelle abitazioni più datate a causa di vecchie tubazioni ma capita anche alle costruzioni più recenti. Spesso purtroppo ce ne si rende conto troppo tardi quando si riceve già una bolletta salata, o per a causa delle muffe presenti sulle pareti.

Perdita d’ acqua : come accorgersene

La ricerca di perdite d’acqua è quell’ attività diretta alla rilevazione dei punti delle tubature dai quali fuoriesce l’acqua. Le perdite d’acqua possono coinvolgere tutte le tubature, anche quelle che all’apparenza non sembrano soggette a particolari sollecitazioni e possono derivare da zone particolari  come il bagno e i sanitari, o da elettrodomestici quali la lavastoviglie.

Anche in assenza di segni evidenti, come ad esempio la muffa sui muri, o costi elevati in fattura, è possibile capire, in piena autonomia e in tempi brevi , se in casa vi siano perdite idriche attraverso una duplice modalità: leggere il contatore o ascoltare i rumori provenienti dai tubi nonostante i rubinetti siano chiusi.  In tali casi infatti si parla di perdite “occulte” o situate in profondità.

Ricerca delle perdite d’acqua: lettura del contatore e  rumori delle tubazioni

La ricerca delle perdite d’acqua è fondamentale in ogni  caso, ma lo è ancora di piu’ quando tali perdite sono occulte poichè producono danni senza che i residenti se ne accorgano. Infatti le perdite d’acqua possono causare non solo un mal funzionamento degli impianti, e dunque comportare costi elevati per la riparazione dei guasti,  ma anche problemi per la salute a causa  dell'aumento dell'umidità che  compromette il grado di vivibilità di un immobile.

Come  sopra anticipato, uno dei metodi piu’ semplici e maggiormente utilizzati per capire se nell’ immobile vi siano delle perdite idriche  è leggere il contatore.

In tali casi la prima cosa da fare è segnare su di un foglio i numeri che si leggono sul contatore. Dopo aver atteso un’ ora senza aprire alcun rubinetto e senza mai usare l’acqua in nessun modo, bisogna  ricontrollare cosa segna il contatore. Se i numeri corrispondono a quelli segnati in precedenza ciò significa che nell’impianto non ci sono delle perdite di acqua, se al contrario dalla lettura del contatore emergeranno numeri diversi allora si è in presenza di un problema alle tubature.

A questo punto è necessario localizzare  la perdita e per fare ciò bisogna chiudere tutte le valvole di intercettazione dell’acqua, (quelle presenti in bagno, in cucina, vicino alla caldaia,  in giardino) e rifare il test di cui sopra, ripetendo la doppia lettura. Se  i numeri non cambiano, allora la perdita di acqua è nelle tubazioni degli ambienti non isolati pertanto serve fare nuovamente un rilevamento aprendo, per esclusione, le valvole una per volta e ricontrollando il contatore. 

L’ altro modo per individuare delle perdite d’acqua occulte è quello di  ascoltare i rumori che provengono dai tubi danneggiati come le vibrazioni del tubo, i tintinnii , il battere di spruzzi d’acqua o i gorgoglii.

Ricerca strumentale di una perdita occulta

Il metodo maggiormente utilizzato in passato per trovare una perdita d’acqua era quello di agire sulla muratura ossia di verificare lo stato delle tubature “a occhio” rompendo la muratura fino a scoprire i tubi e procedere con un’analisi visiva . Si tratta di una soluzione parecchio distruttiva e pertanto poco raccomandabile : potrebbe al massimo essere utilizzata qualora la perdita sia evidente, e dunque si conosca almeno in linea di massima la sua localizzazione.

Al contrario è consigliabile utilizzare strumenti non invasivi. La tecnica di ricerca strumentale di una perdita occulta permette di individuare la  presunta zona di perdita e restringere l’area di verifica, riducendo i costi e tempi di riparazione della rottura di una tubazione .

La videoispezione, ad esempio, permette una visione completa dell’ interno delle tubature grazie ad una videocamera di dimensioni minime .

Il geofono, invece, è una  sonde che permette di rilevare rumori a bassa intensità, come quelli causati da una perdita dell’acqua. Infatti questo strumento amplifica i rumori percepiti sotto il pavimento, distinguendo in questo modo i rumori di fondo dalla frequenza generata dalla tubazione in perdita .

Un ulteriore strumento è il cosiddetto gas tracciante, in genere corrispondente all’elio, che qualora rileva la presenza di molecole di gas, è indice di una falla nell’ impianto.

La termocamera a infrarossi è lo strumento moderno maggiormente utilizzato e più affidabile. Si tratta di una telecamera che effettua, dall’ esterno, una scansione termografica e rileva alterazioni, anche minime, di temperatura cui corrisponde spesso una falla.

Tale strumento è semplice da utilizzare infatti potrebbe essere utilizzato direttamente dal proprietario di casa, previa ovviamente attività di formazione specifica: basta avvicinare il dispositivo alla tubatura, o  al muro, e interpretare correttamente riportato a video.

Prezzi per la ricerca della perdita d’ acqua

I prezzi per la localizzazione delle perdite idriche sono molto variabili e dipendono dalle singole imprese  o dai singoli professionisti, ma soprattutto dagli strumenti utilizzati. Contrariamente di quanto si possa credere, l’ utilizzo di strumenti più moderni non comporta costi più elevati. Infatti risulta maggiormente esosa la ricerca di perdita d’acqua con distruzione della muratura rispetto ad esempio alla localizzazione attraverso l’ utilizzo della  termocamera. Mentre per il primo tipo di intervento i prezzi si aggirano dai 350 ai 450 euro, nel secondo caso il costo varia dai 165 ai 280 euro. Si tratta ovviamente di costi approssimativi pertanto è sempre consigliabile chiedere un preventivo dettagliato prima di affidare l'incarico alle ditte o professionisti esperti nel settore.