Menu

Pronto intervento espurgo

Mob 3936616062

Tel081.7024454

Riciclare rifiuti elettronici, aiutiamo l ambiente.

Riciclare rifiuti elettronici, aiutiamo l ambiente.

Con l’ acronimo RAEE, Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche ci si riferisce a tutti i piccoli e grandi elettrodomestici, dispositivi elettronici e informatici che utilizziamo ogni giorno, potenzialmente pericolosi per l’ ambiente e per l’ uomo stesso, poiché ricchi di materiali e sostanze inquinanti....

Continua a Leggere

Che cosa sono i RAEE

Che cosa sono i RAEE

Acronimo e definizione RAEE è l’ acronimo di “Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche” ,  mentre in inglese viene utilizzata la sigla WEEE ossia “Waste of Electric and Electronic Equipment” ....

Continua a Leggere

Come tenere il registro di carico e scarico dei rifiuti speciali

Come tenere il registro di carico e scarico dei rifiuti speciali

Che cosa è il registro di carico e scarico rifiuti In tema di rifiuti In tema di rifiuti è opportuno chiarire cosa sia il registro carico e scarico rifiuti, cioè quello strumento previsto normativamente e necessario a documentare e dimostrare a terzi la corretta gestione dei rifiuti....

Continua a Leggere

Deposito temporaneo rifiuti. I limiti di Legge e come rispettarli

Deposito temporaneo rifiuti. I limiti di Legge e come rispettarli

L’art. 183, comma 1, lett. bb), del D.L.vo n. 152/2006, definisce il deposito temporaneo come “il raggruppamento dei rifiuti e il deposito preliminare alla raccolta ai fini del trasporto di detti rifiuti in un impianto di trattamento, effettuati, prima della raccolta, nel luogo in cui gli stessi sono prodotti, da intendersi quale l’intera area in cui si svolge l’attività che ha determinato la produzione dei rifiuti o, per gli imprenditori agricoli di cui all’articolo 2135 del codice civile, presso il sito che sia nella disponibilità giuridica della cooperativa agricola, ivi compresi i consorzi agrari, di cui gli stessi sono soci, alle seguenti condizioni: - i rifiuti contenenti gli inquinanti organici persistenti di cui al regolamento (CE) 850/2004, e successive modificazioni, devono essere depositati nel rispetto delle norme tecniche che regolano lo stoccaggio e l’imballaggio dei rifiuti contenenti sostanze pericolose e gestiti conformemente al suddetto regolamento; - i rifiuti devono essere raccolti ed avviati alle operazioni di recupero o di smaltimento secondo una delle seguenti modalità alternative, a scelta del produttore dei rifiuti: con cadenza almeno trimestrale, indipendentemente dalle quantità in deposito; quando il quantitativo di rifiuti in deposito raggiunga complessivamente i 30 metri cubi di cui al massimo 10 metri cubi di rifiuti pericolosi....

Continua a Leggere

il Mud: soggetti obbligati a presentarlo.

il Mud: soggetti obbligati a presentarlo.

Cos'è il MUD Il MUD, cioè il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale, istituito con la Legge n. 70/1994, è una dichiarazione tramite cui,  enti ed imprese devono  annualmente indicare la quantità e la tipologia di rifiuti che hanno prodotto e/o gestito nel corso dell’anno precedente....

Continua a Leggere

Noleggio o acquisto gru : 4 fattori da tenere in considerazione.

Noleggio o acquisto gru : 4 fattori da tenere in considerazione.

Utilizzo delle  gru Si è soliti associare le gru ai lavori edili: quando vediamo un’ autogru, subito pensiamo alla costruzione di un edificio o di un palazzo....

Continua a Leggere